HomeSerie TVNews Serie TVDirk Gentlys Holistic Detective Agency Una Prima Impressione

Dirk Gentlys Holistic Detective Agency Una Prima Impressione

I più letti

Redazione
Redazionehttp://www.poplive.it
PopLive è un portale di informazione in cui vengono raccolte le principali notizie internazionali riguardanti la cultura Pop. Cinema, Serie TV, Videogiochi, Fumetti e Manga, Giochi da tavolo, Collezionismo, Eventi e tanto altro.
Questo articolo è stato archiviato. Ci scusiamo per eventuali inesattezze o elementi multimediali mancanti

Basandoci solo sulle premesse e sul cast, potrebbe essere facile saltare a conclusioni azzardate su Dirk Gently’s Holistic Detective Agency. Come altre serie, potrebbe sembrare uno dei triti e ritriti format televisivi in cui un detective (inglese) cerca di risolvere enigmi che sembrano irrisolvibili. Se a ciò aggiungiamo che nel ruolo di assistente di questo detective inglese c’è lo hobbit più famoso del mondo, Elijah Wood, sembrerebbe una sorta di show che abbiamo già visto in precedenza.

Ma, fortunatamente, se la pensaste così vi sbagliereste di grosso. Questa serie tv è tanto iperattiva quanto apatica, e ciò deriva proprio dal contrasto tra i due personaggi principali. Per capire che questo show è qualcosa di diverso rispetto a tutto ciò che abbiamo visto in precedenza, Sherlock compreso, vi basterà guardare il primo episodio e dopo non potrete più smettere.

Ma, partiamo dal principio. La storia si apre sulla vita di un ragazzo, Todd (Elijah Wood). Apparentemente un ragazzo normale, che ha un lavoro monotono e problemi con il padrone di casa a cui non riesce a pagare l’affitto. Ma, lui ancora non lo sa, la sua vita sta per cambiare. Una volta giunto nell’albergo dove lavora come inserviente, scopre nella suite un efferato omicidio. Tutto sommato, non è questo a destare in lui curiosità, ma ciò che lo confonde è tutto un apparato di stranezze che si viene a creare attorno a lui. Oltre ad essere licenziato in tronco ed essere sospettato dell’omicidio dalla polizia, uno strano uomo dalla giacca di pelle gialla gli piomberà in casa all’improvviso. Lo strambo personaggio dall’accento marcatamente english è proprio il detective Dirk Gently (Samuel Barnett).

Dirk Gently da subito dice a Todd di essere un detective, ma che il suo metodo investigativo è tutto fuorché convenzionale. La teoria alla base del suo metodo investigativo sostiene che nell’universo tutto è collegato, e solo attraverso il puro caso si può arrivare a cogliere le interconnessioni tra fatti apparentemente sconnessi fra loro. Questo lo porta a ricorrere a metodi quali l’orientamento Zen, consistente nel seguire la prima persona che paia saper dove andare.

Come molti di voi sapranno, Dirk Gently è un personaggio letterario inventato da quella mente geniale (e ahinoi compianta) di Douglas Adams (Guida Galattica Per Autostoppisti), protagonista di L’investigatore olistico Dirk Gently, un romanzo umoristico scritto nel 1987. Questo romanzo è stato seguito da un altro, La lunga oscura pausa caffè dell’anima, che vede protagonista sempre Gently e che però si collega direttamente a un altro, e forse più famoso, romanzo di Adams, La vita, L’Universo e Tutto Quanto. Prima della sua morte, avvenuta improvvisamente nel 2001, Douglas Adams stava scrivendo un altro romanzo intitolato Il Salmone del Dubbio. Presumibilmente quest’ultima opera incompiuta sarebbe stato l’anello di connessione tra le due saghe, quella di Dirk Gently e quella della Guida Galattica.

Tra gli antecedenti abbiamo una serie tv britannica (2010-2012), dedicata a Dirk Gently, che non ha avuto molto successo ed è stata cancellata dopo tre puntate più il pilot.

Noi di mo questa serie tv sui generis, non solo per intrattenimento: alla fine delle tre puntate rilasciate finora, anche voi inizierete a credere al metodo olistico, vi connetterete al mondo e vedrete gli oscuri collegamenti che celano la verità che avete sotto gli occhi. Buona visione e buona indagine!

Dirk Gently’s Holistic Detective Agency- Una prima impressione

8

-webkit-transform: rotate(288deg);

-ms-transform: rotate(288deg);

transform: rotate(288deg);

Trama

10.0/10

Interpretazione

8.0/10

Fotografia

6.0/10

Regia

7.0/10

Coinvolgimento

9.0/10

Pros

Trama surreale

Caratterizzazione dei personaggi

Coinvolgimento del pubblico nella vicenda narrata

Incalzare degli eventi

Susseguirsi di misteri

Cons

Fotografia

Locations

Si glissa su alcuni particolari

Fonte: NerdPlanet

Commenta questo articolo

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi articoli