HomeCinemaThor Ragnarok Mark Ruffalo Ha Insistito Per Indossare La Tuta Per Il...

Thor Ragnarok Mark Ruffalo Ha Insistito Per Indossare La Tuta Per Il Motion Capture Per Hulk

I più letti

Redazione
Redazionehttp://www.poplive.it
PopLive è un portale di informazione in cui vengono raccolte le principali notizie internazionali riguardanti la cultura Pop. Cinema, Serie TV, Videogiochi, Fumetti e Manga, Giochi da tavolo, Collezionismo, Eventi e tanto altro.
Questo articolo è stato archiviato. Ci scusiamo per eventuali inesattezze o elementi multimediali mancanti

Durante una recente intervista con Variety, il regista e sceneggiatore Taika Waititi ha rivelato che Mark Ruffalo, interprete di Bruce Banner/Hulk nell’Universo Cinematografico Marvel, ha insistito per prestare personalmente le movenze al Gigante di Giada tramite la tecnologia per il motion capture in Thor: Ragnarok, terzo capitolo della saga sul Dio del Tuono.

“Ha opinioni molti forti in merito a ciò che Hulk dovrebbe dire e a come dovrebbe dirlo.” ha rivelato Taika Waititi. “Le persone pensano ‘Oh, beh, è un personaggio in CGI. Perché mai un attore dovrebbe fare i movimenti?’. Ma lui ha insistito per fare tutto quel lavoro con la tuta per il motion capture. Tutto quello che vedete è lui, vestito con quel ridicolo pigiama che bisogna indossare con le palline da ping-pong sulla testa. Voleva mostrare che Hulk aveva preso la guida del veicolo e che Banner fosse nel bagagliaio.“

Nel corso di un’altra intervista, inoltre, Don Cheadle, interprete di James “Rhodey” Rhodes/War Machine, ha confermato che Mark Ruffalo passa la maggior parte del tempo sul set con la tuta per il motion capture: “Io e Mark abbiamo condiviso quella miseria. Tutti gli altri vanno in giro con i loro bei vestiti. Io e Mark dobbiamo camminare indossando queste calzamaglie con simboli, puntini e palline attaccate sopra. Mark se la passa peggio di tutti perché deve indossare quell’attrezzatura su tutto il volto. Indossiamo entrambi quelle tute e poi ci chiediamo l’un l’altro ‘volevamo essere attori, giusto?’“

“Cercai di convincerli a non ingaggiarmi.” ha spiegato Mark Ruffalo a Variety. “Dissi ‘Non so se sono la persona giusta, non ho mai fatto niente del genere prima’. Ma Joss [Whedon] e Robert [Downey Jr.] erano piuttosto convinti che potessi farcela. Ero spaventato. Ero davvero spaventato. Sono ancora spaventato. L’aspetto tecnologico di tutto questo rende molto più difficile lavorare in questo modo. Devo lottare tutto il tempo. Ma il mio motto è ‘fai amiche le tue paure’. Cerca solo di spingerti in quei posti che temi e affrontarli.“

SINOSSI

“In Thor: Ragnarok dei Marvel Studios, troviamo Thor, senza il suo potente martello, imprigionato dall’altro lato dell’Universo e alle prese con una lotta contro il tempo per tornare ad Asgard e bloccare Ragnarok – la distruzione del suo pianeta e la fine della civiltà asgardiana – per mano di una potente, nuova minaccia, la spietata Hela. Ma prima dovrà sopravvivere a un mortale scontro nell’arena dei gladiatori che lo porrà contro il suo ex- alleato e amico, l’Incredibile Hulk!“

Fonte: ComicBook.com

Non hai ancora recuperato il Blu-Ray di Thor: Ragnarok? Che aspetti? Clicca qui!

Commenta questo articolo

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi articoli