HomeVideogiochiHyper Parasite Anteprima Un Nuovo E Interessante Roguelike Sta Per Arrivare

Hyper Parasite Anteprima Un Nuovo E Interessante Roguelike Sta Per Arrivare

I più letti

Redazionehttp://www.poplive.it
PopLive è un portale di informazione in cui vengono raccolte le principali notizie internazionali riguardanti la cultura Pop. Cinema, Serie TV, Videogiochi, Fumetti e Manga, Giochi da tavolo, Collezionismo, Eventi e tanto altro.
Questo articolo è stato archiviato. Ci scusiamo per eventuali inesattezze o elementi multimediali mancanti

Con la Terza Guerra Mondiale in prossimità della sua fine, la Terra stava appena iniziando a riprendere fiato, quando viene minacciata da un’altro nemico. A differenza degli altri nemici incontrati finora, questo è invisibile – un organismo parassitario capace di possedere gli ignari esseri umani – consumando ciò che rimane delle loro anime e capace di scatenare il caos.

Si sta diffondendo, e vuole vendetta.

E’ stata dichiarata la legge marziale per dare la caccia a questo parassita, e le forze dell’ordine hanno deciso di allearsi con la peggiore feccia possibile, mentre il resto del mondo è in preda al panico più totale. Di chi si ci può fidare? Chi può vederlo o addirittura distruggerlo? Lascia a loro queste inutili preoccupazioni. Perché il nemico SEI TU.

Tu sei un parassita con una missione. Tu sei.. Hyper Parasite.

La sinossi è stata abbastanza esplicativa, nonché l’unico scorcio di trama che vedremo all’interno del titolo dei ragazzi di Troglobytes Games. Il gioco è ancora in uno stato di pre-alpha, dove abbiamo potuto giocare e finire solo due ambientazioni, nonostante ciò il gioco si prospetta  molto interessante. Scopritelo con noi in questa nuova anteprima.

Questa volta saremo noi il nemico

In questo titolo prenderemo i panni di un parassita in grado di possedere gli esseri umani, il nostro compito è uccidere tutto quello che ci si para davanti senza alcun tipo di remora. Possiamo dire che il gioco si ispira ai maestri del genere, come The Binding of Isaac ed Enter the Gungeon, ma mantiene la sua identità grazie alla sua particolare meccanica: la possessione dei nemici. Pur mantenendo comunque la formula che ha portato in auge i giochi citati prima: livelli generati proceduralmente, diverse meccaniche nascoste e decine di nemici e boss differenti.

La possessione dei nemici è il meccanismo su cui ruota tutto il gioco, ogni personaggio che cercherà di ucciderci potrà essere posseduto, e da lì in poi potremo usare le sue armi e le sue abilità uniche. Scordatevi l’idea di iniziare una run senza mai essere colpiti come spesso accade in titoli del genere, qui la morte del personaggio non porterà al game over, durante una singola partita infatti ci toccherà dover cambiare personaggio decine di volte, tutto in tempo reale, una volta ucciso il nostro posseduto, torneremo nella nostra forma primordiale da parassita, raffigurata come una palletta bitorzoluta di fumo. In questa forma saremo estremamente vulnerabili e le nostre uniche mosse saranno la schivata e la possessione e il primo colpo subito ci farà perdere istantaneamente la partita.

Il tipo dei nemici è estremamente differente, tutti con statistiche, armi e abilità che li rendono unici; dal barbone armato di carrello della spesa, al giocatore di basket che ci scaglierà contro i suoi letali palloni, fino al pugile armato di guantoni e di devastanti attacchi melee.

Il gioco infatti offre una grande varietà in termini di personaggi giocabili (15 nel primo stage e 11 nel secondo), che pur essendo semplici ed intuitivi da usare ci vorrà diverso tempo per imparare lo stile di combattimento e le mosse di ognuno di essi: visto che danno, velocità e resistenza dipenderanno dal tipo di nemico posseduto.

E’ intelligente ma non si applica

Il gioco (per adesso) però non offre la stessa varietà anche in termini di cose da fare, visto che le uniche stanze differenti che abbiamo trovato sono state tre: il classico negozio dove comprare oggetti e potenziamenti, una stanza con una sorta di nemico base potenziato che ci ha rilasciato un potenziamento alla sua morte, e una stanza boss dove lo scontro è diventato praticamente un bullet hell.

Fonte: NerdPlanet

- Advertisement -spot_img

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli