HomeSerie TVNews Serie TVDramma della surrogazione 'Un corpo che funziona' Rinnovato per la seconda stagione...

Dramma della surrogazione ‘Un corpo che funziona’ Rinnovato per la seconda stagione (ESCLUSIVO)

I più letti

Redazione
Redazionehttp://www.poplive.it
PopLive è un portale di informazione in cui vengono raccolte le principali notizie internazionali riguardanti la cultura Pop. Cinema, Serie TV, Videogiochi, Fumetti e Manga, Giochi da tavolo, Collezionismo, Eventi e tanto altro.

Il dramma sulla surrogazione “A Body That Works” è stato rinnovato per una seconda stagione.

“A Body That Works” (intitolato “Goof Shlishi” in ebraico) è stato il dramma con il punteggio più alto in Israele nel 2023. La serie, che vede come protagonisti Rotem Sela (“The Baker and the Beauty”) e Lior Raz di “Fauda”, racconta la storia di una coppia alle prese con l’infertilità che decide di affidarsi a una madre surrogata.

La seconda stagione riprenderà direttamente dal punto in cui si era interrotta la scorsa stagione, con Ellie (Sela) e Ido (Yehuda Levi) separati e che condividono la custodia del figlio, nato tramite surrogata Chen (Gal Malka). Raz interpreta un interesse amoroso.

Sela e Malka hanno vinto congiuntamente il premio come migliore attrice al festival Series Mania dell’anno scorso per i loro ruoli nella serie.

Tutti e quattro i protagonisti torneranno per la seconda stagione di sei episodi insieme al team creativo, composto dal regista Shay Capon (“The Writer”) e dai produttori esecutivi Shira Margalit ed Elad Koperman.

“I rapporti e l’amore saranno ancora una volta al centro di questa nuova stagione, in cui Ido ed Ellie si confronteranno con la questione se avere un altro figlio insieme,” recita la sinossi.

“Sono molto felice di portare di nuovo sullo schermo di Keshet 12 questo toccante dramma sulle relazioni genitoriali con l’aiuto di Kuma Studios,” ha dichiarato Karni Ziv, responsabile del dipartimento di drama e commedia di Keshet Broadcasting. “La serie originale di Shira, Dror e Shay di ‘A Body That Works’ ha affascinato i cuori israeliani perché è intrisa d’amore e di un tocco umano, e il suo ritmo spiritoso e veloce li ha tenuti intrattenuti fino alla fine. È presto per fare previsioni, ma la seconda stagione si prospetta ancora migliore!”

Kelly Wright, direttore di distribuzione di KI, ha aggiunto: “Siamo entusiasti di annunciare questa riconferma un anno dopo il lancio originale di ‘A Body That Works’ agli acquirenti durante lo scorso Screenings televisivo di Londra. Tracciando il coinvolgente viaggio di una coppia verso la genitorialità, questa serie splendidamente realizzata ha fatto parlare tutto Israele ad ogni nuovo episodio, e come tutti gli altri, non vedo l’ora di scoprire cosa succederà dopo!”

La serie è prodotta da Kuma Studios per Keshet Broadcasting, che ha ordinato la seconda stagione. Lo show è stato creato da Shira Hadad (“Wisdom of the Crowd”), Dror Mishani (“The Missing File”) e Capon.

“A Body That Works” è stato venduto in 92 territori in Europa, America Latina, Stati Uniti, Canada e Australia. Una versione in lingua inglese è in fase di sviluppo da parte di Keshet U.K.

Altri titoli nel palinsesto drammatico di Keshet includono “The Best Worst Thing” (Spiro Films), “Trust No One” (Shenhar Productions) che ha recentemente venduto a Netflix e “Line in the Sand” stagione 2 (Koda Communications). L’azienda di produzione israeliana presenterà in anteprima la sua programmazione primaverile questa settimana ai London Screenings, inclusi il thriller “Conflict” e la serie documentaristica eco-narrata da Orlando Bloom “Earthbound.”

Fonte: Variety

Ultimi articoli