HomeSerie TVNews Serie TVColman Domingo dice 'Ho perso la testa' dopo che l'agente ha rivelato...

Colman Domingo dice ‘Ho perso la testa’ dopo che l’agente ha rivelato che ‘Boardwalk Empire’ lo ha rifiutato perché non aveva una pelle chiara: ‘Questo mi ucciderà’

I più letti

Redazione
Redazionehttp://www.poplive.it
PopLive è un portale di informazione in cui vengono raccolte le principali notizie internazionali riguardanti la cultura Pop. Cinema, Serie TV, Videogiochi, Fumetti e Manga, Giochi da tavolo, Collezionismo, Eventi e tanto altro.

Colman Domingo

sta vivendo un anno eccezionale grazie alle acclamate interpretazioni in “Rustin” e “Il colore viola”, quest’ultimo uscito con un trionfale incasso di 18 milioni di dollari il giorno di Natale. Ma le cose erano molto diverse per l’attore nel 2014. Nonostante fosse stato nominato ai Tony Awards per “The Scottsboro Boys”, Domingo non riusciva a decollare nella sua carriera di attore cinematografico. Recentemente ha raccontato al

The New York Times

che era bloccato a fare provini per ruoli minori, con solo una o due battute di dialogo.

Domingo pensava che uno di questi ruoli minori potesse aprirgli le porte a una grande opportunità, e il più promettente di tutti era un piccolo ruolo in un episodio di “Boardwalk Empire”. La serie TV di HBO stava cercando un attore per interpretare il maître d’ di un locale notturno di proprietà di persone di colore. Domingo si presentò all’audizione con uno smoking e impressionò i produttori cantando e ballando tap dance. Successivamente ricevette una chiamata dal suo agente.

Come riportato dal The Times: “La chiamata dell’agente iniziò dicendo che tutti in ‘Boardwalk Empire’ avevano adorato il suo provino. Questo sarà l’anello di congiunzione per me, pensò Domingo. Questo sarà finalmente il grande successo. C’era solo un problema, gli disse il suo agente. Dopo l’audizione, un ricercatore storico dello show ha ricordato ai produttori che i maître d’ di quei locali notturni erano di solito dalla pelle chiara, e Domingo non lo era. ‘Boardwalk Empire’ aveva rinunciato a lui.”

“È stato in quel momento che ho perso la testa”, ha detto Domingo, aggiungendo di aver detto al suo agente: “Non ce la faccio più, penso che questo mi ucciderà.”

Come può cambiare una situazione in dieci anni. Domingo ha vinto un Emmy per “Euphoria” ed è stato protagonista di importanti candidati agli Oscar come “Se la strada potesse parlare” (2018) e “Ma Rainey’s Black Bottom” (2020). Sta tornando nell’attenzione agli Oscar con “Rustin” di Netflix, che potrebbe fargli guadagnare la sua prima candidatura come miglior attore. Ha rivelato al The Times che adesso è un attore a cui vengono fatte direttamente delle offerte, una decisione presa dopo essersi reso conto che per avere la statura di un attore protagonista avrebbe dovuto smettere di fare dei dolorosi provini.

“Sono diventato un attore al quale vengono fatte offerte probabilmente prima di quanto l’industria pensasse”, ha detto Domingo. “Ma ho deciso che ho un corpo di lavoro. Puoi andare a guardarlo, puoi chiedere ad altri registi di me, e puoi farmi l’offerta o no.”

“Rustin” è ora disponibile su Netflix. “Il colore viola” è in proiezione nei cinema di tutto il paese grazie a Warner Bros.

Fonte: Variety

Ultimi articoli