HomeManga e FumettiMargaret Stohl Parla Della Nuova Serie Su Spider Man Noir

Margaret Stohl Parla Della Nuova Serie Su Spider Man Noir

I più letti

Redazione
Redazionehttp://www.poplive.it
PopLive è un portale di informazione in cui vengono raccolte le principali notizie internazionali riguardanti la cultura Pop. Cinema, Serie TV, Videogiochi, Fumetti e Manga, Giochi da tavolo, Collezionismo, Eventi e tanto altro.
Questo articolo è stato archiviato. Ci scusiamo per eventuali inesattezze o elementi multimediali mancanti

Spider-Man Noir è solo una delle tante controparti di Spider-Man, ma è una versione unica del personaggio che si è rivelato un successo presso i fan dopo essere apparso in Spider-Man: Into the Spider, il film animato vincitore del premio Oscar lo scorso anno. Ora, a oltre un decennio dal suo debutto nel 2009 sta per ottenere una nuova storia grazie a Margaret Stohl e Juan Ferreyra! SPIDER-MAN NOIR  #1 arriverà nelle fumetterie americane mercoledì 4 marzo e Marvel.com ha intervistato Stohl riguardo a cosa c’è in serbo per questa versione di Spidey.

Marvel: Il personaggio di Spider-Man Noir è stato un successo in Spider-Man: Into the Spider-Verse del 2018, ma è sempre stato un personaggio intrigante in Marvel Comics. Cosa speri di portare in questa parte dello Spider-Verse come narratore?

Stohl: È un limite alto! Spider-Man: Into the Spider-Verse è stata in realtà un’incredibile introduzione a Spider-Man Noir per il grande pubblico, quindi sinceramente sarei abbastanza felice se riuscissi a non sprecare tutto quel momento come narratore! Peter Parker Noir è così divertente nonostante la sua sensibilità rude, fuori dal comune con il mondo, ed è proprio in linea con il doppio tono di tanti film classici di Noir. Umorismo all’ombra di un male più oscuro. È anche super utile: la serie noir di Peter ci consente di collegarci a temi più seri, come la responsabilità sociale e nel nostro caso, colpire i nazisti. Scherzare di fronte al male insormontabile è sia una cosa di Spidey che una cosa di Noir, quindi la combinazione funziona davvero.

Marvel: Spider-Man Noir prende in prestito temi e immagini dai film Noir: sei una fan di quei film e hai tratto ispirazione da un film in particolare?

Stohl: La lingua, il ritmo, l’umorismo delle battute di Noir sono una delle mie parti preferite sia sul genere che sul personaggio di Peter Parker Noir. Ho visto – e soprattutto ascoltato – centinaia di ore di James Cagney, Edward G. Robinson e Humphrey Bogart. Si possono trovare una manciata di scatti più specifici per i classici titoli cinematografici noir che il mio partner creativo in questo progetto, il geniale artista Juan E. Ferreyra, ha nascosto nello scenario di New York, nel primo pannello del numero 1.

Marvel: Anche se questa è ancora una storia di supereroi, c’è qualcosa di radicato nello scrivere un mistero ambientato in un’era passata?

Stohl: Mentre i temi più scuri e il linguaggio visivo di Noir potrebbero essere diversi rispetto a una storia principale di supereroi, l’atto di scrivere quelle storie ha più in comune di quanto si potrebbe pensare. Entrambi i tipi di storie dipingono con due pennelli di base, il dialogo – in particolare, un tipo molto divertente e molto umano di battute – e l’azione drammatica in aumento.

Marvel: Cosa possiamo aspettarci dai disegni di Juan E. Ferreyra?

Stohl: Ho avuto la possibilità di parlarne in una lettera che sarà inclusa nella parte posteriore di Spider-Man Noir #1, ma ciò che Juan ha fatto in questo progetto è a dir poco mozzafiato. È la prima volta nella mia carriera che mi viene chiesto di ricomporre il mio ruolo nello storyboard per lavorare nello stile Marvel”.

L’ho fatto non perché Juan me lo avesse chiesto, ma perché è un genio del genere è quindi sembrato quasi criminale non lasciarlo guidare. Quindi questo è un tipo di collaborazione molto eccitante e nuovissimo per me. È davvero sorprendente.

Ogni progetto creativo è una collaborazione, con un artista, un colorista, è una squadra editoriale oltre allo scrittore. Questa storia non esisterebbe se David Hine, Fabrice Sapolsky e Carmine Di Giandomenico non avessero creato i personaggi originali. Non esisterebbe se Juan non avesse aperto la strada con la sua geniale visione visiva. Non esisterebbe se Travis Lanham non avesse plasmato l’esperienza del lettore con ogni decisione presa. È davvero il miglior tipo di jam session di gruppo, quindi se ami i fumetti, presta attenzione a tutte le mani che toccano la pagina. È davvero notevole.

Marvel: Spider-Man Noir non è un nuovo personaggio, ma cosa ci sarà di nuovo nel suo universo?

Stohl: Ero così entusiasta di togliere Peter Parker Noir da New York City e di liberarlo nel resto del mondo. Dopo aver attraversato il laghetto da New York a Londra, ci dirigeremo a sud e ad est verso la Sicilia, la Turchia, la Germania e infine la stessa Babilonia. È assolutamente un cenno a Indiana Jones e ad altri film di avventura classici, ed è stato molto divertente esplorare qui Spidey. Onestamente, nel corso della vita di un creatore, otteniamo solo alcuni progetti che sono così speciali. Sono particolarmente grato per questo.

La sinossi dell’albo recita:

Fonte: NerdPlanet

More articles

Commenta questo articolo

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi articoli