HomeCinemaViggo Mortensen Western 'The Dead Don't Hurt' ottiene nuove vendite per HanWay,...

Viggo Mortensen Western ‘The Dead Don’t Hurt’ ottiene nuove vendite per HanWay, inclusa Francia e Regno Unito (ESCLUSIVO)

I più letti

Redazione
Redazionehttp://www.poplive.it
PopLive è un portale di informazione in cui vengono raccolte le principali notizie internazionali riguardanti la cultura Pop. Cinema, Serie TV, Videogiochi, Fumetti e Manga, Giochi da tavolo, Collezionismo, Eventi e tanto altro.

Il Western “The Dead Don’t Hurt”, diretto da Viggo Mortensen e in cui lo stesso Mortensen, tre volte candidato all’Oscar, recita al fianco di Vicky Krieps, ha ottenuto numerosi contratti di vendita internazionali con HanWay Films.

Le nuove trattative territoriali confermate per il film, una produzione di Talipot Studio, Recorded Picture e Perceval Pictures, includono la Francia (Metropolitan), la Spagna (Wanda & Elastica), la Scandinavia (Scanbox), il Regno Unito (Signature), i Paesi Bassi (Imagine), la Polonia (Galapagos), il Medio Oriente (Front Row), Singapore (Shaw) e le compagnie aeree/nave (Cinesky).

Il film, prodotto da Regina Solórzano, Jeremy Thomas e Mortensen, vede la partecipazione di Solly McLeod (“House of the Dragon”), Danny Huston (“Worlds Apart”), Garret Dillahunt (“Blonde”), Colin Morgan (“Legend”), Ray McKinnon (“Knox Goes Away”) e W. Earl Brown (“The Unforgivable”).

Una storia d’amore western ambientata negli anni ’60, “The Dead Don’t Hurt” vede Krieps nel ruolo di Vivienne Le Coudy, una donna franco-canadese indipendente che intraprende una relazione con il danese Holger Olsen (Mortensen). Dopo aver incontrato Olsen a San Francisco, Vivienne accetta di viaggiare con lui verso la sua casa vicino alla tranquilla cittadina di Elk Flats, dove iniziano una vita insieme. La Guerra Civile li separa, lasciando Vivienne a difendersi da sola in un luogo controllato dal potente allevatore Alfred Jeffries (Dillahunt) e dal suo violento figlio Weston (McLeod), aiutati dal corrotto sindaco Rudolph Schiller (Huston). Il ritorno di Olsen mette alla prova la loro relazione, poiché devono confrontarsi e trovare la pace con la persona che ognuno è diventato.

“Il mio obiettivo è rendere giustizia alla storia di una donna straordinariamente resiliente che vive in una parte senza legge e isolata del Sud Ovest degli Stati Uniti negli anni ’60”, ha dichiarato Mortensen. “Vivienne è una donna per tutte le stagioni, coraggiosa, inossidabile e diretta, ma capace di grande empatia. L’idea non è semplicemente di avere una donna protagonista in un western, ma di farla guidare nella nostra storia in virtù della sua natura estremamente intransigente. Vivienne è una donna reale che si distingue nel suo tempo e nel suo luogo grazie al suo comportamento improntato sui principi, al suo pensiero progressista e alla sua passione per la vita. Siamo molto fortunati ad avere la talentuosa Vicky Krieps a incarnare questo ruolo”.

Talipot Studio ha finanziato indipendentemente il film, girato principalmente a Durango, in Messico, dove Talipot ha supervisionato la produzione. Una breve parte delle riprese è stata effettuata anche in Ontario e Columbia Britannica, in Canada, finanziata da Perceval Pictures. HanWay Films si occupa delle vendite e della distribuzione mondiale.

“È stato un piacere lavorare con Viggo Mortensen come attore in ‘A Dangerous Method’ e nel suo esordio alla regia, ‘Falling’, e sono entusiasta di ‘The Dead Don’t Hurt’. Sono entusiasta di lavorare su un western moderno”, ha detto Thomas.

Aggiunge Solórzano: “‘The Dead Don’t Hurt’ rivoluziona i codici del genere western, lasciando da parte il concetto di guerra tra uomini per assistere a una storia d’amore priva di archetipi e alla lotta e determinazione di una donna nel vincere la più epica delle battaglie: sopravvivere agli abusi e alla violenza estrema senza tradire mai se stessa”.

Mortensen è rappresentato da Theresa Peters presso UTA e Lynn Rawlins; Krieps da Chris Andrews (CAA) e Renée Aakrann (Viktoria Productions).

Fonte: Variety

Ultimi articoli