HomeCinemaBox Office sale cinematograficheBox Office: 'Lisa Frankenstein' non sorprende le sale dopo un'apertura da 1,7...

Box Office: ‘Lisa Frankenstein’ non sorprende le sale dopo un’apertura da 1,7 milioni di dollari

I più letti

Redazione
Redazionehttp://www.poplive.it
PopLive è un portale di informazione in cui vengono raccolte le principali notizie internazionali riguardanti la cultura Pop. Cinema, Serie TV, Videogiochi, Fumetti e Manga, Giochi da tavolo, Collezionismo, Eventi e tanto altro.

Box Office: “Lisa Frankenstein” non riesce a portare vita nei cinema dopo un’apertura da 1,7 milioni di dollari

Sfortunatamente non è vivo. “Lisa Frankenstein” sta affrontando un’apertura tranquilla al botteghino nazionale dopo aver guadagnato 1,7 milioni di dollari da 3.144 sale nel primo giorno, compresi 700.000 dollari di anteprime di giovedì. Il film distribuito da Focus Features probabilmente si posizionerà dietro il secondo weekend di “Argylle” degli Apple Studios, che ha fallito nel suo debutto la scorsa settimana.

“Lisa Frankenstein” sta puntando a un debutto morbido con circa 4 milioni di dollari nel weekend di tre giorni. Non è un inizio molto forte per questa commedia romantica horror-esteta, anche se un costo di produzione modesto di 13 milioni di dollari significa che la Focus potrebbe sopportare una perdita finanziaria attenuata se il film non dovesse rimanere a lungo nelle sale. Le recensioni sono state contrastanti e il pubblico non sembra molto entusiasta, come indicato dal voto “B” assegnato da Cinema Score dopo aver intervistato il pubblico del primo giorno.

Diablo Cody scrive “Lisa Frankenstein”, un romantico film PG-13 su una giovane scienziata pazza che decide di costruire il suo ragazzo a partire da un cadavere. Nel cast ci sono Kathryn Newton e Cole Sprouse, mentre alla regia c’è Zelda Williams.

Un weekend tranquillo al botteghino

Per quanto riguarda il panorama cinematografico generale, sembra che anche questo weekend sia destinato a essere tranquillo, in attesa di una ripresa dell’industria cinematografica nel 2024. Non sono previste uscite nazionali che superino i 10 milioni di dollari. Il weekend del Super Bowl non è mai stato un momento di grande successo per gli studios, ma negli ultimi tempi è stato ancora più tranquillo del solito. Lo scorso anno, “Magic Mike’s Last Dance” ha dominato le classifiche nazionali con un debutto di meno di 10 milioni di dollari, mentre il totale degli incassi di tutte le uscite ha ammontato a miseri 53 milioni di dollari. Quest’anno si prevede che sia ancora più basso.

“Argylle” della Universal manterrà il primo posto al botteghino, nonostante una diminuzione del 62% rispetto al deludente weekend di apertura da 17,4 milioni di dollari. La ricezione non è stata positiva e questo film sta subendo le conseguenze di un cattivo passaparola, anche in un mercato estremamente poco competitivo. Il film diretto da Matthew Vaughn potrebbe non superare nemmeno i 30 milioni di dollari di incassi nelle prime 10 giornate, un numero sorprendentemente basso considerando il genere popolare del film, il suo vasto cast e i 200 milioni di dollari che Apple ha investito. Anche se il colosso tecnologico non mira necessariamente a ottenere profitti da tutte le sue uscite cinematografiche, è difficile vedere questo inizio di una potenziale serie cinematografica come qualcosa di altro che una delusione.

In altre notizie su Timothée Chalamet, “Wonka” rimane in classifica per una posizione tra le prime quattro nel suo nono weekend di proiezione, mentre l’actioner “The Beekeeper” della Amazon MGM e l’avventura animata “Migration” della Universal si prevede che incasseranno circa 3 milioni di dollari, puntando a entrare nella top five diverse settimane dopo il loro debutto. Gli esercenti sperano che le uscite di San Valentino di “Madame Web” e “Bob Marley: One Love” possano dare una vera spinta al mercato cinematografico.

Fonte: Variety

Ultimi articoli